Attenzione ai cetrioli amari!

A fronte della degustazione di molti cetrioli, abbiamo notato la presenza di qualche cetriolo amaro. Abbiamo quindi iniziato la nostra sperimentazione che tanto ci appassiona e abbiamo scientificamente assaggiato vari campioni, analizzandone la dimensione, la forma, il grado di maturazione e di colore. Nonostante l’esemplare che per comodità chiameremo “amaro” venisse dalla stessa pianta e che fosse esteriormente identico, abbiamo riscontrato fosse impossibile riconoscerlo ed evitare di inserirlo in cassetta quindi ci si sono prospettate tre ipotesi:
1. Fresare tutto e addio cetrioli per quest’anno
2. assaggiarli uno a uno ma era brutto consegnarveli morsicati
3. consigliarvi di assaggiare un pezzetto di ognuno prima di mischiarli.

Propendiamo per la terza ipotesi, e dato che di solito se ne trova uno amaro su 4, piuttosto ne mettiamo uno in più e se trovate quello sfigato potete buttarlo via senza rimetterci.
Grazie