nostro sondaggio

Abbiamo avviato un rilevamento sul gradimento dei prodotti dell’ orto.

I nostri risultati tengono conto dell’andamento stagionale e del momento congiunturale che attraverso l’economia globale.

E’ emerso che nel suo complesso l’attività orticola “tiene” anche se si può registrare un leggero calo della fiducia dei consumatori dovuta allo “sbalzo” stagionale.

In caduta libera   i pomodori passati nel giro di 15 giorni da un gradimento del 57,8% ad appena il 6,35%.  Tutto sommato un dato che ci attendevano visto che quest’anno i pomodori hanno “deluso” anche noi sia per la qualità che per la quantità. I pomodori, dal canto loro, sostengono che il problema non è stato tanto lo stress idrico ( da quanto hanno imparato la parola “stress” la citano ad ogni occasione) quanto piuttosto l’eccessiva forza dei sole. Punti di vista… io non so!

in netta scesa le zucche, passate da un indice di gradimento dello 0,86% ad un 37,45%. Da un punto di vista statistico è un dato assolutamente positivo. Per contro c’è che i “consumatori” non hanno piena conoscenza di quanto sia duttile e creativo questo ortaggio… Ieri Paola ha fatto una crema dolce di zucca che ricordava  il sapore delle castagne! Ma poi ci stanno tante e tali ricette che la zucca dovrebbe essere schizzata, secondo me, al 120%!

stabili le zucchine attorno al 60%. Le nostre zucchine protestano perchè si ritengono  poco apprezzate perchè hanno saputo che nei supermercati sono  vendute a prezzi attorno ai tre eurin.. Come, dicono, noi valiamo tanto e cominciamo ad essere stanche e la gente non ci apprezza per quello che siamo! Si sono montate la testa. Succede spesso poichè hanno problemi relazionali e non sono perfettamente consce di quello che sono.

in crescita anche i cappucci che oramai sono entrati nel loro periodo di normale produzione. Resiste ancora una buona percentuale di “consumatori” che non gradisce questo ortaggio. Ci dispiace.

Discorso a parte va fatto per i radicchi. Qualche radicchio di Chioggia e qualche Treviso precoce. In dietro il Lusia, il Castelfranco, il Verona, Però crescono. A dire il vero alcuni radicchi, specie il Chioggia sono già in fiore… ossia sono “partiti” per via del troppo caldo… ma pare che una parte, invece, stia facendo la palla….

insomma siamo alle solite. Sta cambiando la stagione e questo, dicono i nostri esperti, è normale.

Speriamo!